Cucire significa mettere insieme, unire, legare fra loro delle parti, e da POP, la Piccola Officina di Partecipazione dell’associazione ‘a Strummula, l’arte del cucito è un’occasione per mettere insieme le persone, unire chi ha questa passione, legare chi vuole imparare a chi desidera condividere le proprie abilità.

“CuciArt” è il nome del laboratorio permanente di cucito creativo che dal 2016, a Carini, riunisce un gruppo di donne di tutte le età che trasformano materiali di scarto, destinati altrimenti alle discariche, in oggetti di arredo e prodotti artigianali, grazie alla loro creatività e abilità manuale. Cuscini, tappeti e tende, sono alcuni dei principali prodotti del laboratorio, ma largo spazio è dedicato anche alla sperimentazione di tecniche di cucito della tradizione (punto croce, ricamo, uncinetto, lavorazione ai ferri).

Un percorso laboratoriale che, grazie alla risposta del territorio e al lavoro dei giovani volontari, è diventato un appuntamento fisso che crea uno spazio di socializzazione, di incontro e di confronto tra generazioni e culture differenti, una delle attività che permettono di vivere un luogo fisico, quale è POP, deputato alla sperimentazione di percorsi di partecipazione dal basso.

Il laboratorio, che si svolge ogni venerdì, dalle 10:00 alle 12:00, presso POP (via Bulotta 54, Carini), anche quest’anno riapre le iscrizioni a nuovi partecipanti che hanno il desiderio di affinare quest’arte, di mettere in campo la propria creatività, e di incontrare altre persone che condividono la passione per il cucito e per il proprio territorio.

Per informazioni è possibile contattare il numero: 327.1293190