BABILONIE LAB – APERTE LE ISCRIZIONI – SCAD. 2 GIUGNO 2017

I laboratori sono realizzati nell’ambito del progetto “Babilonie” , promosso da Sutta Scupa con ‘a Strummula, Corda Pazza, Curva Minore, Pink Project, Sicily Foreign Students, United Culture Art and Music (UCAM), in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo – Scuola di lingua italiana per stranieri e con il Patrocinio del Comune di Palermo – Assessorato alla Cultura.

“Babilonie” è finanziato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo nell’ambito dell’Avviso pubblico MigrArti – seconda edizione.


I laboratori sono propedeutici alla costituzione di una compagnia multietnica che darà vita alla messa in scena di un testo di Tino Caspanello, liberamente ispirato al romanzo “Oltre Babilonia” dell’autrice italiana di origini somale Igiaba Scego.

I laboratori sono gratuiti e sono promossi nell’ambito del progetto Babilonie finanziato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo


BABILONIE ACT (laboratorio teatrale)

Il laboratorio offrirà le basi affinché i partecipanti possano sviluppare la presenza scenica, l’ascolto tra compagni di lavoro e la coscienza ritmica della parola.

BABILONIE ACT sarà condotto da Giuseppe Massa, e sono previsti degli ulteriori interventi formativi curati da Emiliano Brioschi (tecniche vocali), Simona Malato (movimento scenico), Maria Grazia Maltese (role playing) e Rori Quattrocchi (improvvisazione teatrale).

Start: 5 giugno – Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 20
Partecipanti Max: 10

BABILONIE SOUND (laboratorio musicale)

Il laboratorio metterà in risalto gli aspetti della multietnicità a partire da due elementi essenziali: la scoperta del suono e il piacere del gioco. Ognuno dei partecipanti affronterà una personale ricerca sul proprio suono interiore che sarà messo a disposizione dell’altro, intessendo una forma di cucitura coreutica.

BABILONIE SOUND sarà condotto dal contrabbassista Lelio Giannetto che coordinerà per la parte vocale la cantante di Capo Verde Jerusa Barros e, per la parte ritmica, il musicista senegalese Doudou Djouf. L’obiettivo è quello di creare un’orchestra multietnica che eseguirà dal vivo le musiche dello spettacolo.

Start: 6 giugno – Martedì e giovedì dalle 17 alle 20.
Partecipanti Max: 10

Come partecipare

è necessario inviare curriculum, foto e specificare nell’oggetto il titolo del laboratorio alla seguente mail: progettobabilonie@gmail.com
Entrambi i laboratori sono gratuiti e si svolgeranno ai Cantieri Culturali alla Zisa.

Scadenza

2 Giugno 2017

Info

329 6120620 (Stefano); 3484988306 (Dario)