Eureka. Processo al soldato che uccise un genio, lo spettacolo realizzato dall’associazione ‘a Strummula con il sostegno della Città di Palermo – Assessorato alla Cultura, torna in scena a Palermo, per la prima volta dopo l’esperienza del Roma Fringe Festival 2015. Una replica che si realizza nell’ambito del progetto “Diritti umani, guerra e diversità a teatro”, inserita nel calendario delle attività natalizie del Comune di Palermo.

In scena Marco Feo, Alberto Lanzafame e Arianna D’Arpa, daranno vita agli ultimi momenti di vita dello scienziato Archimede, secondo la ricostruzione drammaturgica della regista Maria Grazia Maltese. Le musiche originali di Alessio Fabra saranno intervallate, in questa occasione, dalla performance musicale dal vivo di Salvatore Massa.

L’appuntamento è il 6 gennaio, alle 18:00, presso la chiesa Santa Chiara d’Assisi sita nel quartiere Noce di Palermo.